ECO/IN ITALIA “CRESCITA MODERATA”, MA LA COMMISSIONE ALZA LE STIME SUL DEFICIT. La Commissione Ue vede proseguire in Italia una “crescita moderata”, che dovrebbe continuare nel 2016-2017, grazie a un aumento della domanda interna, ma ha rivisto al ribasso il pil dell’anno in corso: l’1,4% previsto a febbraio scende a +1,1%. A un tasso dell’1,3%, invece, è stimata la crescita per il 2017. Diversa la situazione sul fronte del disavanzo pubblico: Bruxelles alza le stime per il deficit italiano del 2017 (da 1,5% a 1,9%).

 

 

 

This entry was posted in IN DIRETTA. Bookmark the permalink. Comments are closed, but you can leave a trackback: Trackback URL.