Agile ex Eutelia, presidio per sollecitare un tavolo di confronto

I dipendenti torinesi di Agile (foto La Stampa)

I dipendenti torinesi di Agile (foto La Stampa)

“Sollecitare il governo per la riconvocazione di un tavolo di confronto a tutela del futuro dei lavoratori”. Lo chiedono i dipendenti dell’Agile ex-Eutelia,  da ottobre senza stipendio, al neopresidente Roberto Cota; dopo la mobilitazione nazionale, lunedì, gli oltre duecento lavoratori delle sedi di Torino e Ivrea sono adesso “moderatamente soddisfatti” per le risposte ricevute dalla nuova giunta. Una  delegazione  (capitanata da Claudio Gonzato della Fiom Cgil) è stata infatti ricevuta dall’assessore alle Attività produttive Massimo Giordano e dal vice di Cota, Roberto Rosso.
La risposta della Regione alle richieste dei dipendenti sta tutta in una lettera che il presidente dovrebbe sottoscrivere e inviare al sottosegretario Gianni Letta, nella quale venga ribadita l’urgenza della convocazione di un tavolo di confronto e la disponibilità della Regione a partecipare ai lavori. Lo stesso risultato i lavoratori lo hanno raggiunto in Prefettura, laddove hanno ottenuto rassicurazioni simili da parte del capo gabinetto del Prefetto.

Durante gli incontri, e anche negli interventi da parte dei lavoratori, è stato più volte ribadito che “la pazienza ha un limite”. La tensione tra i dipendenti torinesi, da ottobre senza stipendio e senza nessun sostegno al reddito, è molto alta. Il prossimo appuntamento è fissato per giovedì 20 alle 14 in corso Svizzera 185, nella sede torinese di Agile, per un’assemblea che faccia il punto della situazione e prepari le future iniziative.

This entry was posted in Lavoro, Notizie and tagged , , , , , , , , , . Bookmark the permalink. Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Scrivi un Commento

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*

You may use these HTML tags and attributes <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>