“Le città visibili”: Torino si fa Smart

Le città invisibili erano quelle di Calvino. Queste invece sono visibili, ma sono accomunate dallo stesso spirito visionario. Inizia a Torino da domani 23 maggio sino al 5 giugno “Le città visibili – Smart Festival”, quattordici giorni di dibattito animato da incontri sull’innovazione, la ricerca e l’ambiente curato dalla Fondazione Torino Smart City. La manifestazione si tiene inoltre nell’ambito delle iniziative di sensibilizzazione delle tematiche ambientali: il 5 giungo è infatti la giornata mondiale dedicata all’ambiente.

Il festival propone un contenitore in cui sono riunite differenti manifestazioni accomunate dall’intenzione di costruire una nuova immagine della Torino del futuro. Si tratta di un momento di riflessione in cui vari professionisti sono chiamati a dare un loro contributo per migliorare la città, ispirandosi a principi di innovazione tecnologica e di eco sostenibilità. Lo scopo è quello di mettere in campo le tante realtà produttrici di buone pratiche e di raccogliere stimoli, suggestioni, occasioni di networking. Il ricco programma che caratterizzerà Torino per due settimane si compone di arte, cultura, tecnologia, ict, urbanistica, stili di vita, ambiente, cinema, impresa, economia, industria, green economy per rendere la città più vivibile e più a misura d’uomo, cercando di rispondere ai problemi sempre più critici che le metropoli moderne devono affrontare.

Il primo appuntamento ufficiale della rassegna è per mercoledì 23 maggio alle ore 9.30 nel Giardino d’inverno di Piazzale Valdo Fusi, dove si svolgerà l’incontro intitolato “Fuori dal seminato, Agricoltura civica e agricoltura sociale per una città smart”. Esperti del settore saranno a disposizione del pubblico per discutere dell’allestimento di orti urbani orizzontali, verticali e da balcone. Per maggiori informazioni: http://www.lecittavisibili.eu/ .

This entry was posted in Futura, Notizie. Bookmark the permalink. Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Scrivi un Commento

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*

You may use these HTML tags and attributes <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>