Un anno da record per la Torino dello sport

Ottocentoquaranta eventi di sport a livello agonistico e amatoriale: tra questi 98 sono stati appuntamenti di rilievo internazionale. 107 nazionale, 16 paralimpici e 248 culturali. Sono questi i numeri di Torino capitale europea dello Sport presentati al Teatro Regio. Un anno, il 2015, ricco di gare sportive di ogni genere. Un’occasione per capire come questa sfida abbia portato risultati inaspettati, con numeri paragonabili a quelli delle Olimpiadi invernali del 2006. Tante le personalità che si sono complimentate  per questo sforzo organizzativo. “Fin dall’inizio di questa iniziativa, l’Unione Europea ha guardato con attenzione alla città capitale dello sport – ha dichiarato Antonio Silva Mendes, direttore generale Istruzione e Cultura della Commissione Europea -. È stato un movimento che è cresciuto dal basso e che ha avuto una eco gigantesca. Si tratta di un messaggio di positività. La Commissione proseguirà nel suo viaggio con le future capitali dello sport, ma ci tengo a ringraziare il sindaco e l’assessore Stefano Gallo”.

Un dato significativo è quello che si riferisce ai più piccoli: 50mila bambini sono stati coinvolti nei progetti proposti dalla città. L’assessore Gallo ha voluto sottolineare l’importanza del 2015 perTorino: “Dalle Olimpiadi abbiamo fatto tanti passi avanti, ma questo è il passato. Bisogna alzare lo sguardo e puntare al futuro per compiere un ulteriore salto di qualità”. Sotto gli occhi dell’amministratore delegato della Juventus, Beppe Marotta, e del presidente del Torino, Urbano Cairo, ha voluto spendere qualche parola anche Giovanni Malagò, il presidente del CONI. “Sono contento perché in questa città c’è sempre tanta voglia di rinnovarsi e il risultato che deriva da quest’anno è incredibile. Non posso ancora dirlo con ufficialità, ma Torino è stata l’unica a presentare la candidatura per il torneo preolimpico del prossimo luglio”. A conclusione della mattinata il sindaco, Piero Fassino, ha voluto ringraziare tutte le persone che hanno reso possibile gli ottimi risultati di questo anno di sport: “Durante questo periodo abbiamo voluto che i cittadini e i turisti potessero essere spettatori di grandi eventi professionistici, ma anche protagonisti attraverso le manifestazioni che si sono svolte in città. È stato un anno pieno di sport che ci proietta nel futuro  con la grande responsabilità di continuare a lavorare in questa direzione”.

This entry was posted in Notizie, Sport and tagged , , , . Bookmark the permalink. Comments are closed, but you can leave a trackback: Trackback URL.