Beach Volley in the City, il torneo per tutti / il video

Da 8 a 72 squadre in 12 anni: il Beach Volley in The City (BViTC) nella sua tredicesima edizione è cresciuto a dismisura. Siamo giunti alla settimana finale della manifestazione di beach volley mista, 3 contro 3 con minimo una donna in campo, preferita dai torinesi. Studenti, giovani lavoratori, appassionati e professionisti si sono sfidati per tutto il mese di giugno su 5 campi in sabbia allestiti dal Centro sportivo Lingotto, in via Ventimiglia 195. “Tutto è nato nel 2003 – racconta Roberto Casalini, co-organizzatore del BViTC – per far allenare, anche d’estate, le squadre di pallavolo mie e di Gigio, il mio socio”.

Roberto Casalini e Luigi Dimiccoli nella vita sono rispettivamente un product manager e un tassista, e gestiscono due società di pallavolo. La loro passione per il volley li spinge ogni anno ad organizzare questo torneo che conta, nell’edizione 2015, circa 400 partecipanti. “Il Beach Volley in The City è prima di tutto divertimento, compagnia e amici – sostiene Dimiccoli – è un torneo che si autofinanzia e vorremmo coinvolgere degli sponsor per poter valorizzare maggiormente i premi finali”.

La manifestazione è sostenuta da uno staff di giovani arbitri e pensata per i giovani torinesi: le partite sono la sera dalle 20 alle 24, la struttura ha un chiosco che segue gli orari del torneo e offre birre, panini e buona musica e gli organizzatori regalano spritz e canotte, firmate BViTC, a tutti i partecipanti.

“Il torneo è diviso in quattro fasi – spiega Casalini – per ciacuna delle quali ogni squadra può indicarci 8 ore critiche, in cui non giocheranno. Per gli studenti è adatto perché possono togliere tutte le ore serali, o le giornate prima degli esami”. Casalini e Dimiccoli comunicano con i capitani delle squadre attraverso una mailing list. Li informano dei calendari, delle classifiche, ma anche delle numerose iniziative che caratterizzano il torneo, firmandosi sempre con un “Ci vediamo sulla sabbia!!! Roby e Gigio”.

In vista della finale del 10 luglio, quest’ultima intensa settimana, è caratterizzata da momenti di aggregazione, come le consuete foto ufficiali dei team e da nuove idee come i selfie di squadra da pubblicare sulla pagina facebook del BViTC.

“La fase finale è divisa in due categorie: la senior che va dalla prima alla 32 esima classificata, la junior dalla 33esima alla 62esima e altre 8 squadre – spiega Dimiccoli – Le tre sezioni si sfideranno in uno scontro diretto all’italiana, prima contro ultima e così via”. L’attesa di questi giorni è, quindi, per la festa di venerdì 10 luglio in via Ventimiglia, ma la mente organizzativa di Roby e Gigio è già proiettata all’anno prossimo: “Speriamo che il Beach Volley in The City 2016 conti 88 squadre”.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink. Comments are closed, but you can leave a trackback: Trackback URL.