Calciomercato, le pagelle di Juventus e Torino

Ieri alle 23 si è ufficialmente chiuso il mercato di riparazione per le squadre italiane. Un mercato al risparmio infarcito di prestiti onerosi e con diritti di riscatto. Pochi colpi di scena e un campione, Cuadrado, che lascia la nostra Serie A per accasarsi nella più affascinante Premier League, al Chelsea di Mourinho, per la cifra di 33 milioni di euro.

Le torinesi non fanno eccezione con operazioni più rivolte alle prossime stagioni che all’immediato. Andiamo a dare il voto al calciomercato di Torino e Juventus.

 

TORINO 6,5: il voto è positivo anche perché la squadra di Ventura è riuscita a sostituire Larrondo, in uscita verso il Tigre, con Maxi Lopez. Non un fenomeno ma un attaccante che conosce la nostra Serie A e che può dare fiato alla coppia Quagliarella e Amauri. Le cessioni di Nocerino, Gillet e Ruben Perez faranno risparmiare le casse granata e eccezion fatta per l’ex Milan erano giocatori al margine del progetto tattico dei granata. Mezzo voto in più per l’acquisto di Alvaro Gonzalez dalla Lazio, duttile centrocampista che può integrarsi nel modulo voluto da Ventura. Attenzione a Serafino, talentino classe ’97 prelevato dal Boca Juniors che per ora si aggregherà alla primavera. Arriva anche Salvador Ichazo, portiere del 1992, in prestito dal Danubio.

 

JUVENTUS 6: “Per comprare tanto per farlo, meglio restare come siamo”. Questo aveva detto Massimiliano Allegri. La Juventus si è mossa poco sul mercato e principalmente ha vissuto questa sessione alla ricerca di un attaccante in grado di sostituire Giovinco (biglietto di sola andata per Toronto e contratto faraonico per la “Formica Atomica”). Alla fine la scelta è caduta su Alessandro Matri, già in bianconero dal 2011 al 2013 e fedelissimo del tecnico livornese. Gli altri arrivi sono Stefano Sturaro, classe ’93 già acquistato a giugno ma lasciato fino a ieri al Genoa, e Paolo De Ceglie, che dopo neanche un anno torna nella squadra che lo ha lanciato. Come i “cugini” anche la Juve ha lavorato per il futuro. In quest’ottica l’operazione più rilevante è il ritorno di Daniele Rugani, autore fin qui di un campionato di altissimo livello con la maglia dell’Empoli. Il difensore azzurro è stato riscattato per 3,5 milioni di euro ma rimarrà in Toscana fino a giugno.

This entry was posted in Futura, Notizie, Sport and tagged , , . Bookmark the permalink. Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Scrivi un Commento

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*

You may use these HTML tags and attributes <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>