Clown Army a Torino: contro la guerra la strategia della “frivolezza tattica”

La definiscono “frivolezza tattica” la risposta ogni volta più colorata, irriverente, non-sense che escogitano contro l’intensificarsi della violenza nel mondo. Sono la Clown Army, movimento anti-militarista nato a Londra nel 2003 e diffuso ormai ovunque. Ieri un gruppo di dieci clown, provenienti dai “plotoni” di Bari, Roma e Torino, si è riunito in piazza Castello per protestare contro la quinta International Business Convention for the Aerospace and Defense, in corso fino a domani in città.

Il flash mob clownesco è stato interrotto dall’intervento di alcune pattuglie della Polizia: “Volevamo solo portarvi un po’ di umanità”, hanno spiegato i partecipanti all’evento, mentre gli agenti della Digos li identificavano. Al grido di “basta guerre”, i clown hanno anche espresso disappunto contro i raid condotti dalla Francia su Raqqa, roccaforte Daesh, in reazione agli attentati di Parigi del 13 novembre.

L’armata pacifica organizza “corsi di formazione” prima di ogni irruzione. Anche alla Cavallerizza Reale di Torino, da lunedì e fino a stasera, i clown più esperti racconteranno i loro segreti agli aspiranti membri del movimento. Tra le “materie”, teatro di strada, guerrilla gardening… in due parole: quella “frivolezza tattica” definita dalla Clown Army come “un universo di azioni nate dall’esigenza di reinventare le strategie di confronto, di stupire in maniera creativa, di scivolare nelle situazioni di tensione in maniera decisa e colorata”.

Membri della Clown Army sono riuniti in collettivi a Parigi, Berlino, Madrid, Atene, Bruxelles. A volte il movimento fa capolino in qualche città italiana. Finora, oltre che a Torino, sono stati avvistati pagliacci colorati per le strade di Milano, Roma e Bari. Lo scopo è sempre lo stesso, sovvertire le logiche violente e “disarmare l’autorità”. I modi per farlo sono i più disparati: deridendola, scimmiottandola, spiazzandola con vestiti colorati, lanci di coriandoli e fiori per le strade.

 

This entry was posted in Cronaca, Notizie and tagged , , , , , . Bookmark the permalink. Comments are closed, but you can leave a trackback: Trackback URL.