Collegno, parte il Festival Colonia Sonora

torino night3

                 

Sarà il gruppo rock statunitense Alice in Chains a inaugurare il 9 giugno, con l’ attesa prima data italiana, il 14° Festival Colonia Sonora al Parco della Certosa Reale di Collegno, la manifestazione musicale più “resistente” dell’estate piemontese. Due mesi di concerti che si concluderanno il 26 luglio con il ritrovo di  Piero Pelù e Ghigo Renzulli che per l’occasione resusciteranno per un giorno i Liftiba. L’unico personaggio, sempre artista, ma non appartenendte al mondo della musica,  sarà Marco Travaglio che il 30 giugno presenterà “Promemoria, quindici anni di storia d’Italia ai confini della realtà”, accompagnato dal vivo da C-Project. Il panorama dei concerti live è notevole: dopo l’ appuntamento con Alice in Chains, una delle band di maggior successo dalla scena grunge americana, sono da citare  glòi appuntamenti con Vanilla Sky (18 giugno), Deftones e Linea 77 ( 22 giugno), Daniele Silvestri (3 luglio), Coheed & Cambria (7 luglio), Sud Sound System (9 luglio), Elio e le storie Tese (23 luglio), Il Teatro degli Orrori (24 luglio).

In programma  anche le Sorelle Marinetti che il 16 giugno accompagnate dai 10 musicisti dell’Orchestra Maniscalchi al completo (col suo Maestro Christian Schmitz) porteranno a Collegno lo swing degli anni ’30 e ’40. Da segnalare inoltre le giornate del Gods of Metal dal 25 al 27 giugno, tre giorni di heavy metal party con 24 bands, campeggio, birra, ristoranti e un rock village metal. Tre gli appuntamenti di cabaret: con Paolo Ruffini (15 giugno) in “Io doppio: un bell’applauso!”, spettacolo di film doppiati in livornese, i Fichi d’ India (8 luglio) e Giuseppe Giacobazzi (17 luglio).

Parallelamente si svolgerà un ”festival nel festival”, il Vincoli sonori - Kletzmer&Gipsy Festival (13 e 20 luglio), un viaggio musicale alla scoperta delle varie anime delle sonorità klezmer e gypsy, patrimonio dell’Europa orientale e balcanica. Accanto a concerti di musica klezmer, gypsy e balcanica, senza dimenticare la ricorrenza del centenario della nascita di Django Reinhardt, si aggiungono al programma proposte di folk e world music. Nell’ambito delle attività collaterali avviate nella scorsa edizione, verrà presentata una  rassegna di documentari musicali e una mostra fotografica.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink. Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Scrivi un Commento

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*

You may use these HTML tags and attributes <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>