Fornero e Chiampiarino a confronto sul benessere economico

Nella puntata di Report in onda il 25 marzo 2012, la conduttrice Milena Gabanelli (nella foto ) ha rivolto un appello al ministro Elsa Fornero perché "rinunci ai privilegi"“In ricchezza e in povertà”:  è questo il tema su cui si confronteranno oggi alle 21, nel Centro Congressi Unione Industriale Torino, il ministro del Lavoro, Elsa Fornero,  e l’ex sindaco del capoluogo piemontese, Sergio Chiamparino.

L’incontro fa parte del ciclo “I martedì sera”, iniziativa  che promuove dibattiti tra pubblico e protagonisti della vita nazionale e locale su argomenti di attualità e cultura. E il benessere degli italiani diventa protagonista di questo appuntamento. Un modo, spiegano gli organizzatori,  per ripercorrere i 150 anni di storia unitaria del paese: dai successi ai ritardi con cui il progresso economico ha distribuito i propri benefici alla popolazione.

Un tema che in questi giorni di acceso dibattito sulla riforma del lavoro  è fortemente sentito dall’opinione pubblica, nonché carico di tensioni. La giornalista Milena Gabanelli ha rivolto pochi giorni fa un appello pubblico al ministro Fornero, coinvolto nella stesura della riforma delle regole sulle pensioni degli italiani, perché rinunci ai privilegi del sistema retributivo previsti dalla sua carica. La rinuncia, ha spiegato la giornalista, sarebbe un segno di solidarietà nei confronti di molti lavoratori che, con le modifiche previste dal governo Monti, si vedranno decurtare sostanzialmente la pensione.

A moderare  l’incontro sarà Alberto Sinigaglia, Presidente dell’Ordine dei Giornalisti del Piemonte, con la partecipazione dell’assessore regionale alla sanità, Paolo Monferino, e Giovanni Vecchi, Professore di Economia Politica presso l’Università Roma Tor Vergata.

Info:
Centro Congressi Unione Industriale Torino
Tel. 011 57.18.689 Fax. 011 57.18.531
E-mail: centro.congressi@ui.torino.it
Sito: www.centrocongressiunioneindustriale.it

 

This entry was posted in Cronaca, Lavoro, Notizie. Bookmark the permalink. Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Scrivi un Commento

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*

You may use these HTML tags and attributes <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>