Arrivano nuove misure antifumo, ma i giovani torinesi non rinunciano alle sigarette/ Il video

di Costanza Formenton e Sara Iacomussi.

L’Italia dirà presto addio ai pacchetti da dieci sigarette, mentre il tabacco sarà disponibile solo nella confezione da 30 grammi: sono alcune delle direttive introdotte dall’Unione Europea per ridurne il consumo. In Italia i fumatori sono circa il 20% della popolazione totale. In Piemonte, invece, la percentuale raggiunge il 26%, ma, a differenza che nel resto della penisola, sono in aumento quelli che stanno smettendo.
Si rinuncia a fumare per motivi di salute o economici? Recenti studi dimostrano che, più delle frasi scioccanti, a incidere sulla decisione di continuare o meno è il prezzo delle sigarette.
Particolarmente preoccupante il dato sui giovani piemontesi: il 23% degli studenti, infatti, sono e restano fumatori. Non solo: il 61% dei ragazzi ha provato almeno una volta nella vita.
Abbiamo chiesto proprio a loro cosa ne pensano.

This entry was posted in Cronaca, Notizie and tagged , , , . Bookmark the permalink. Comments are closed, but you can leave a trackback: Trackback URL.