Il Piemonte raccontato su piatti e stoviglie

La storia del Piemonte raccontata attraverso antiche ceramiche: dai castelli dei Savoia alle dimore nobiliari sulle colline del Roero, dalle campagne attraversate dal Po alla collina torinese.

Si inaugura oggi, alle 17, la mostra Il Piemonte sui piatti da oggi fino al 7 ottobre alla Biblioteca della Regione Piemonte, in via Confienza 14.

L’allestimento è curato dal collezionista Piero Gondolo della Riva che ha scelto una sessantina di esemplari per lo più prodotti da manifatture francesi a cavallo tra ’700 e ’800, ma anche da artigiani piemontesi

“Alla manifattura francese di Creil o di Montereau – spiega Gondolo della Riva – dobbiamo la riproduzione di fantastici scorci di Torino e del Piemonte e interessanti carte geografiche risalenti al primo ventennio dell’800, ma la produzione che più interessante è quella della manifattura torinese Dortu, sorta nel 1824 tra il ponte del Po e la Vigna della Regina, che raffigurano palazzi e castelli piemontesi che spaziano dal Valentino alla reggia di Venaria, dalle Manifatture di Regio Parco alla basilica di Superga, ai castelli di Racconigi e di Govone”.

Una rassegna di ceramiche realizzate con tecniche particolari che raccontano l’evoluzione storica e geografica del territorio, una rara fotografia di Torino e del Piemonte

L’allestimento, a ingresso libero, è visitabile dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 16 (il mercoledì fino alle 18).

 

This entry was posted in Futura, Notizie and tagged . Bookmark the permalink. Comments are closed, but you can leave a trackback: Trackback URL.