Incendio in fabbrica, cattivi odori per tutta la città

I torinesi ieri sera si sono seduti a tavola per l’ora di cena, accolti non da profumi delicati provenienti dalla cucina, bensì da un forte odore di plastica bruciata. L’incendio è avvenuto in via Paolo Veronese, vicino corso Grosseto nella zona nordovest della città, ma la puzza si è sentita in parti anche distanti dal rovo: da piazza Vittorio, ai piedi della Gran Madre, fino a corso Montegrappa, passando per il tribunale di piazza Adriano.

Non solo puzza, ma anche aria pesante. Chi era alle Vallette ha visto un’alta colonna di fumo, proveniente dalla fabbrica Transistor, che si occupa di smistare materiale elettronico dismesso.

Immediato l’intervento dei vigili del fuoco, allertati da centinaia di telefonate. Gli operai sono riusciti a uscire senza danni: nessun ferito, due sono rimasti lievemente intossicati e portati al Giovanni Bosco. L’Arpa ha fatto sapere: “Sicuramente si sono sviluppate diossine per colpa della plastica bruciata”, ma ha anche rassicurato che bastava tenere chiuse le finestre ieri sera perchè “nella mattina di oggi non c’è più alcun pericolo”.

This entry was posted in Cronaca, Futura, Notizie and tagged , , . Bookmark the permalink. Comments are closed, but you can leave a trackback: Trackback URL.