Just the woman I am: il 6 marzo Torino torna a correre contro il cancro / la mappa

Una terza edizione che diventa già storia per la Città di Torino: domenica 6 marzo torna ‘Just the woman I am‘. Grande novità del 2016 è la possibilità di prepararsi alla corsa con Running Motivator, quattro o sei incontri collettivi a settimana che aiuteranno a raggiungere il traguardo finale. Si parte dalla sede del Cus in via Braccini e dalla Stadio Primo Nebiolo al parco Ruffini, oppure da Palestre Torino alla Villa Glicini, Parco del Valentino. Martedì 1 marzo si terrà, poi, la prova del percorso.

Alla gara non competitiva a sostegno della ricerca universitaria sul cancro potranno iscriversi fino a 10 mila donne e uomini: l’anno scorso erano stati 8000 a correre, ma più di 60 mila si erano radunati in Piazza San Carlo. La partenza è prevista alle 16.30, ma un fitto programma animerà il centro cittadino dalle 10. Saranno allestite aree di consulenza in ambito benessere, salute e ricerca, e numerose attività dal fitness alla danza e un Dj set a cura di Radio Veronica One.

“Stiamo anche realizzando ‘filmati’ spot su tecniche di difesa personale mostrate da alcuni nostri istruttori – spiega Riccardo D’Elicio, presidente del Cus Torino -. Sono sempre più convinta che l’attività fisica stia ormai facendo la differenza nell’ambiente universitario e non solo. Questa manifestazione coinvolge un mondo di persone e Milano e Roma ci chiedono di poterla fare. La mia risposta? Venite a Torino e correte insieme a noi”.

‘Just the woman I am’ fa ormai parte della tradizione cittadina, tanto che diverse realtà territoriali, dal Gruppo Iren al Mirafiori Motor Village, si iscriveranno come team e correranno con il retro della maglietta personalizzato con il proprio logo. Anche l’Università e il Politecnico di Torino si sfidano su chi porterà più studenti e personale il 6 marzo: #unitoforjustthewomanIam e #politoforjustthewomanIam. “È un momento unico di formazione per i nostri giovani, soprattutto per le studentesse che apprezzeranno il valore di essere nate in una società che permette loro di correre e di studiare”, così Elisabetta Barberis, prorettore dell’Università di Torino.

La manifestazione non si fermerà solo in piazza: l’8 e il 9 marzo sono previsti diversi eventi, tra cui un convegno sulla ricerca contro il cancro. “Alcuni ricercatori dei nostri atenei prepareranno anche dei video per raccontare il lavoro svolto nel laboratori universitari”, spiega Laura Montanaro prorettore del Politecnico.

Sono tanti gli anniversari che Torino festeggia nel 2016: dai 70 anni dal primo voto delle donne ai 70 anni del Cus Torino ai 10 anni dalle Olimpiadi invernali. ‘Just the woman I am’ si inserisce così nel panorama delle iniziative esclusivamente torinesi.

This entry was posted in Cronaca, Notizie, Sport and tagged , , , . Bookmark the permalink. Comments are closed, but you can leave a trackback: Trackback URL.