Legambiente: allarme decibel a Torino

La pioggia ha salvato la città dalle polveri sottili, ma non dal rumore. Questa mattina sono stati presentati i risultati dei tre giorni di rilevamento del treno verde di Legambiente. “L’inquinamento ambientale è stato sempre sotto la norma grazie alle piogge che hanno disperso gli agenti” spiega il responsabile del laboratorio qualità dell’aria di Italcertifer, Luca Ricciardi.

Il laboratorio mobile è rimasto in corso Trapani da mercoledì a questa notte è ha registrato valori sempre nella norma tranne che oggi: “Solo con il ritorno del bel tempo il benzene è andato oltre il limite di legge – dice ancora Ricciardi – La situazione più preoccupante è quella dell’inquinamento acustico, giorno e notte siamo sempre fuori i limiti comunali previsti in quelle zone”.Durante la giornata i superamenti sono andati oltre i 13 decibel e la notte addirittura i 18: “Questo dimostra come sia il traffico stradale il problema della città – ha ribadito Rossella Muroni, direttrice generale Legambiente – Quest’anno Torino si è già giocata i bonus annuali di sforamento pm10, siamo a 46 giorni oltre i limiti consentiti”. La preoccupazione è condivisa anche dall’assessore all’Ambiente del Comune, Enzo Lavolta: “I miglioramenti che abbiamo registrato quest’anno sono sicuramente favoriti dal maltempo, ma il fatto che i livelli siano diminuiti del 50% rispetto a solo due anni fa è confortante – ha chiarito – Ovviamente non si fa mai abbastanza per la pulizia dell’aria ed è necessario continuare a impegnarsi”.

Un impegno che passa anche dalla valorizzazione dei mezzi di trasporto alternativi: “Come città abbiamo dato un grande impulso al bike sharing. In un anno e mezzo i prelievi dalle stazioni sono cresciuti di un milione – ha annunciato Lavolta – Inoltre cercheremo di far finanziare il bici plan cittadino con i fondi europei per le smart city”.

This entry was posted in Futura, Notizie and tagged , . Bookmark the permalink. Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Scrivi un Commento

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*

You may use these HTML tags and attributes <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>