Bossi, multa per sigaro vietato

Una foto della serata a San Giusto - credits: La Sentinella del Canavese

La notizia era comparsa a vario titolo, in questi giorni, sui giornali torinesi. “Umberto Bossi non verrà multato per aver fumato all’interno del palazzetto comunale di San Giusto”, scriveva Torino Cronaca. “440 euro di verbale. [...] La maxi sanzione, però, se la prende l’organizzatrice dell’evento che, adesso, preannuncia ricorso”, secondo La Stampa. E invece, come viene anticipato dal sito de l’Espresso, una multa di 50 euro arriverà anche al Senatùr.
Il fattaccio risale al 23 dicembre, quando il leader della Lega Nord è intervenuto alle selezioni organizzate a San Giusto Canavese per il concorso di bellezza Miss Padania. Con lui anche il presidente della Regione Piemonte Roberto Cota e l’onorevole leghista Walter Togni.
Il sindaco del Comune canavesano, Giosi Boggio, spiega: “Durante la serata il mio vice e un consigliere hanno più volte chiesto a Bossi di non fumare. Era evidente l’imbarazzo di tutti di fronte a un Senatore della Repubblica che disattende a un divieto. Ma Cota e Togni non hanno minimamente mostrato segni di disagio o contrarietà. Al momento comunque è prevalso il buon senso e la prudenza, perché azioni clamorose avrebbero potuto degenerare. Però adesso stiamo provvedendo a emettere il provvedimento”.

This entry was posted in Cronaca, Notizie. Bookmark the permalink. Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Scrivi un Commento

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*

You may use these HTML tags and attributes <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>