Occupato il grattacielo di Fuksas. Sabato la manifestazione per la casa

“Una sola grande opera: casa e reddito per tutti”. Questo lo slogan con il quale i centri sociali ieri hanno occupato simbolicamente il grattacielo della regione Piemonte in costruzione in via Nizza. L’azione lancia la manifestazione regionale con cui sabato pomeriggio il popolo antisfratti invaderà Torino: secondo le ultime stime del ministero dell’Interno, riferite al primo semestre del 2013, in città sono stati oltre duemila gli sfratti.

I militanti di Askatasuna e Gabrio sono entrati scalvando le recizioni del cantiere e sono rimasti nella struttura per meno di un’ora, mentre fuori altri distribuivano volantini. Dopo aver srotolato uno striscione dalla cima del palazzo progettato dall’architetto Massimiliano Fuksas (“contro sfratti e speculazioni” la grande scritta visibile anche da terra) gli attivisti hanno lasciato la zona senza particolari incidenti con le forze dell’ordine che sono arrivate sul posto chiamate dagli operai del cantiere.

Negli ultimi mesi sono arrivati diversi allarmi sulla questione casa, da Nosiglia ad Askatasuna sono tanti ad aver preso posizione contro la perdita della casa da parte delle fasce più deboli colpite dalla crisi. Gli sportelli per il “diritto all’abitare” aperti dai centri sociali stanno cercando soluzioni alternative: occupazioni di stabili abbandonati in Barriera di Milano e nel quartiere San Paolo sono la risposta finora trovata, ma in città gli appartamenti disabitati sono alcune migliaia e la diocesi in passato ha aperto all’ipotesi di mettere a disposizione quelli di sua proprietà.

Sabato nel primo pomeriggio si troveranno in piazza i movimenti per l’abitare con un corteo che, partendo da via Madama Cristina, cercherà di attirare l’attenzione sulla questione del diritto alla casa.

This entry was posted in Cronaca, Notizie. Bookmark the permalink. Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Scrivi un Commento

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*

You may use these HTML tags and attributes <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>