Conto alla rovescia per l’Ostensione della Sindone

E’ partito il conto alla rovescia per l’Ostensione della Sacra Sindone di Torino nell’anno del bicentenario della nascita di Don Bosco: l’esposizione del Sacro lino si terrà in Cattedrale dal 19 aprile al 24 giugno. Il periodo è più lungo rispetto a quello delle esposizioni precedenti e avrà come momento cruciale la visita di Papa Francesco che ha garantito la sua presenza il prossimo 21 giugno, in occasione dell’onomastico di Don Bosco per onorarne la sua memoria. La pratica delle ostensioni ovvero le pubbliche esposizioni del telo Sindonico, richiama centinaia di migliaia di fedeli provenienti da tutto il mondo. Questa è la quarta volta che il Sacro lino è esposto al pubblico nel terzo millennio. La prima nel 2000, nell’anno del Giubileo. Dopo il restauro della Sindone, realizzato nel 2002, l’esposizione pubblica del 2010 ha visto un numero molto alto di fedeli, in particolare stranieri. L’ultima ostensione, completamente televisiva, è avvenuta il 30 marzo 2013 ed è stata la prima in mondovisione. Cinque invece le ostensioni nel secolo precedente. La prima fu nel 1931, in occasione delle nozze tra Umberto II di Savoia e Maria Josè. Si dovettero aspettare poi altri 36 anni per un’ulteriore ostensione, avvenuta nel 1969. Quattro anni dopo si tenne la prima diretta televisiva, con il sacro lino esposto in posizione verticale per essere ripreso dalle telecamere. Nel 1978 è stata invece la volta per celebrare il quarto centenario del trasferimento della Sindone da Chambery a Torino. Due milioni di pellegrini per l’esposizione del 1998, tra di loro Papa Giovanni Paolo II.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink. Comments are closed, but you can leave a trackback: Trackback URL.