Partycillina, questa sera il primo tempo della festa dei medici

È l’evento più atteso dagli studenti di Medicina, dagli specializzandi, dai ricercatori e anche dai giovani dottori. È la serata nella quale bere e divertirsi allo sfinimento fa davvero bene alla salute (quella degli altri) e all’umore (il proprio). È Partycillina, la festa organizzata da Medici Senza Bandiere per raccogliere fondi destinati al comitato no-profit Find The Cure, che offre assistenza sanitaria in Africa e in Asia.

Giunta alla dodicesima edizione, Partycillina questa sera porterà all’Hiroshima Mon Amour un esercito equipaggiato con camici e stetoscopi, tutti con le facce dipinte con colori fluo, tutti a ballare fino a mattina per una buona causa.

La novità di quest’anno è che Partycillina raddoppia o, come scrivono gli organizzatori sulla loro pagina Facebook che conta già duemila adesioni, si terrà in due tempi.

Il primo questa sera in via Bossoli 83, e il secondo venerdì 10 luglio durante il Flowers Festival che si terrà al parco della Certosa  di Collegno.

Il party dell’Hiroshima inizia già alle 21 con l’anteprima culturale affidata a Precarissima, e poi via ai concerti e al divertimento. Sul palco saliranno Monaci del Surf, Figli di Madre Ignota, Popx, Hirows, Due Venti Contro, Cecilia, The Circle. Si balla fino a mattina con il DjSet a cura di L’Entità, The Bitch Boys & Disko Partyzani.

L’ingresso è, come gli affezionati ben sanno, Up to you con contributo minimo di 3 euro.

 

 

This entry was posted in Futura, Notizie and tagged , , . Bookmark the permalink. Comments are closed, but you can leave a trackback: Trackback URL.