Pasqua a Torino, calo di prenotazioni anche per l’Ostello

L’ingresso dell’Ostello Torino, in via Giordano Bruno 191

Se i musei e le gallerie d’arte torinesi si sono riempiti di visitatori per Pasqua – la Venaria Reale prima meta incontrastata con 3500 biglietti staccati sabato -, non va così bene per gli albergatori, che hanno registrato un calo di prenotazioni rispetto al 2012, con il 60-65% di camere occupate in media, contro l’80-90% dello scorso anno. Persino l’Ostello Torino ha riscontrato un dato in negativo: richieste diminuite del 40% e soggiorni ridotti a una o due notti, per una struttura low cost che, nel resto dell’anno, ospita  sempre più clienti che viaggiano per motivi di studio e di lavoro.

“La situazione non è tragica – afferma Anna Palmieri, una dei titolari dell’Ostello – ma il calo c’è, e lo percepiamo soprattutto per quanto riguarda le prenotazioni dei singoli. Nessuno si è fermato dal Venerdì santo a Pasquetta: abbiamo accolto soprattutto gruppi che si sono trattenuti una sola notte, qualcuno sabato, qualcun altro domenica”.

Responsabile del calo è la crisi economica, non tanto la nuova sede di via Giordano Bruno (l’edificio dell’ex villaggio olimpico in zona Lingotto), decentrata rispetto a quella precedente  di via Alby. Anzi, secondo Palmieri, “le stanze sono più piccole, molte hanno il bagno privato, quindi sono più comode e ospitali. Purtroppo, però, non siamo ancora riusciti  lavorare a pieno regime: siamo qui solo da fine luglio 2012 e per la scorsa stagione non abbiamo accettato prenotazioni troppo in anticipo perchè non sapevamo quando i nuovi locali sarebbero stati pronti. Dovremo aspettare l’estate per farci conoscere e poter valutare i vantaggi di questa sistemazione”.

This entry was posted in Cronaca, Notizie and tagged , , . Bookmark the permalink. Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Scrivi un Commento

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*

You may use these HTML tags and attributes <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>