Posti tagliati a medicina, la delusione dei liceali

Un terzo dei maturandi di quest’anno vuole diventare medico. O almeno, è quello che desiderano gli allievi dell’ultimo anno del liceo classico Alfieri di Torino. Unico ostacolo alla realizzazione del loro sogno, la decisione del Ministero per l’Istruzione di ridurre ulteriormente i posti disponibili per l’accesso a Medicina. Un taglio del 23%, per la precisione. Oltre 2mila posti in meno rispetto all’anno scorso. Per gli 80 -90 mila aspiranti medici che ogni anno si iscrivono al test sarà ancora più arduo riuscire a far parte di quei 7918 posti disponibili in tutta Italia, contro i 10.157 del 2013. “Così si toglie ai ragazzi la possibilità di studiare”, ha commentato Riccardo Gallarà, preside dell’Alfieri. I suoi allievi si stanno già preparando per il test di ammissione che si terrà l’8 aprile: quasi un terzo dei 200 maturandi. “Ogni anno gran parte dei nostri studenti decide di tentare il test di medicina ma noi forse siamo una realtà particolare  -  ha spiegato Gallarà  -   un po’ per la posizione geografica del liceo che si trova vicino all’ospedale Molinette, un po’ perché tanti nostri allievi sono figli di medici e tentano di proseguire la strada dei genitori”. Ma i tagli ai posti riguardano anche le facoltà di Odontoiatria (787 accessi contro i 984 dell’anno scorso) e Veterinaria (632 contro 825 del 2013). “Credo che questa scure risponda ad una crisi occupazionale e di mercato da cui non riusciamo a uscire  -  ha aggiunto Gallarà  -  e forse in qualche modo un così ristretto numero di accessi può giocare a favore di un maggiore riconoscimento del merito. Credo infatti che molti giovani che prima tentavano il test senza una vera motivazione ora si sentano scoraggiati dal provare qualcosa che si preannuncia essere molto competitivo. Soprattutto per una facoltà come Medicina”. E ha specificato: “Il fatto che il quiz sia a livello nazionale può incoraggiare il ragazzo che sogna di studiare in una facoltà più prestigiosa ad impegnarsi al massimo nella preparazione del test”. In questo senso, il liceo Alfieri sta organizzando già corsi suppletivi di chimica, biochimica e fisica (materie non così approfondite in un liceo classico), in modo da preparare i ragazzi al test per le facoltà scientifiche. Per iscriversi c’è tempo dal 12 febbraio fino alle 15 dell’11 marzo con domande online sul sito www. universitaly. it.

This entry was posted in Notizie, Young. Bookmark the permalink. Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Scrivi un Commento

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*

You may use these HTML tags and attributes <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>