Sabato la VaBinParade colora Torino

Sabato pomeriggio il centro di Torino si colorerà di carri scenici, ragazzi in festa e tanta musica. E’ la VaBinParade, una manifestazione che coinvolgerà per il secondo anno consecutivo le vie centrali della città e tanti giovani. Va bin parei in piemontese significa va bene così, un ironico gioco di parole che rimanda al suo contrario, un po’ come dire suma bin ciapà (siamo ben messi).

L’evento è ideato e organizzato dall’Associazione Culturale La Goccia, che promuove manifestazioni d’intrattenimento dal forte impatto sociale, rivolte agli studenti medi e universitari.

La VinBinParade è patrocinata dal Comune di Torino ed è inserita nel programma delle celebrazioni per il centocinquantesimo anniversario dell’unità nazionale. L’anno scorso era stata abbinata al carnevale, nel 2011 invece si è scelto di metterla in calendario a pochi giorni dall’estate.

L’evento è suddiviso in due parti: dalle 16 alle 21 ci sarà la parata che attraverserà il centro storico. L’invito è quello di scendere nelle vie torinesi e divertirsi senza restrizioni (se non il buon gusto e il senso civile), magari sfoderando un abbigliamento insolito ed originale. La parata non è comunque solo divertimento ma anche un momento di riflessione collettiva su alcune importanti tematiche sociali. A partire proprio dal divertimento responsabile: una formula innovativa che intende coniugare la festa popolare e argomenti d’attualità sociale.

La manifestazione associa ad ogni carro un preciso tema e un colore: bianco per i diritti dell’infanzia, nero per i diritti umani, blu e viola per acqua e cultura, rosso per l’integrazione, giallo per le energie rinnovabili e verde per l’opensource.

Oltre a La Goccia vi partecipano altre associazioni, da Terra del fuoco a Flare. Dj e musicisti accompagneranno la festosa carovana, trasformando Torino in un grande party itinerante.

In piazza Vittorio Veneto, poi, dalle 17 fino alla mezzanotte è programmato un concerto nel quale si esibiranno tra gli altri The Giants Squids, Renè, Garden of Albis, Korova e Back to tecnology.

This entry was posted in Notizie and tagged , , , , . Bookmark the permalink. Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

2 Trackbacks

Scrivi un Commento

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*

You may use these HTML tags and attributes <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>