Salone, Lorenza Castagneri è stata la più retweettata

Un’edizione 2012 che il Salone del Libro di Torino vince anche a colpi di tweet. Con numeri da record. Secondo le rilevazioni di TweetReach, infatti, tra sabato e domenica l’hashtag #SalTo12 ha raggiunto circa 800 mila account (790.110 per la precisione), mentre il numero di impression generato è stato di 4 milioni e 300 mila. E, se l’utente più vivace si è rivelato l’account della casa editrice Einaudi, è stata la nostra collega di Futura, Lorenza Castagneri – @lcastagneri, a generare il maggior numero di retweet (una media di 16 retweet ogni “cinguettio”). Accanto a lei, il più citato è Belle Severgnini – @beppesevergnini con 66 occorrenze. Mentre un tweet di Carlotta Addante – @carlottaaddante, un’altra giornalista di Futura, è al terzo posto, con 8 retweet.
In generale, si è rivelato un successo inaspettato quello del Salone del libro di Torino 2012, giunto alla XXV edizione. Nonostante la crisi economica i visitatori sono stati più di 317.000, superando del 4.1% l’affluenza dell’anno scorso. Anche la presenza delle scuole e dei giovani è aumentata di oltre il 140%. Quest’anno la manifestazione aveva come titolo “La primavera digitale”, e successi di pubblico si sono registrati agli stand più tecnologici, quelli di Amazon e la Sony , dove sono state vendute centinaia di tablet per la lettura digitale dei libri. I due paesi ospiti, Romania e Spagna, hanno fatto la parte del leone, presentando oltre cinquanta autori, ed iniziative sparse lungo i giorni della manifestazione.
Le sale delle oltre mille conferenze della manifestazione sono state letteralmente prese d’assalto. Gli incontri più seguiti il dibattito con Fabio Fazio e Roberto Saviano, l’incontro con Marco Travaglio, la presentazione del capitano della Juventus Del Piero e l’incontro con Massimo Gramellini. Grande successo anche per il ricordo dei venti anni dalla morte dei giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e per le conferenze di Fabio Volo e Alessandro Baricco.
Il presidente Picchioni è stato contento del successo del Salone, anche se ha sollecitato le istituzioni a investire di più, lamentando alcune mancanze nel servizio di ristorazione, che non ha ancora strutture adeguate per accogliere i visitatori nelle ore di punta. Ecco le novità attese per l’anno prossimo: il sindaco di Torino Piero Fassino sostituirà il presidente della Provincia Saitta nel Comitato di coordinamento della Fondazione per il libro. I futuri paesi ospiti saranno il Cile e uno stato a scelta fra Colombia e Guinea, con cui sono già cominciati i contatti diplomatici.
Fabio Lepore e Francesco Riccardini

This entry was posted in Cultura, Futura, Notizie. Bookmark the permalink. Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Scrivi un Commento

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*

You may use these HTML tags and attributes <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>