San Salvario, una vetrina per l’arte e la moda

Arte contemporanea, design, moda, uniti in location particolari per rendere visibili giovani creativi: Torino, ancora una volta, si conferma come una delle capitali della cultura con San Salvario District Fashion Art&Craft, progetto che si terrà nella zona più innovativa diella città dal 30 marzo al 3 aprile 2016.
Il quartiere della Circoscrizione 8 diventerà una vetrina riservata alle fashion victim e agli amanti dell’arte.
San Salvario District, ideato dall’Associazione Golfart, con la collaborazione dell’Assessorato al Commercio di Torino e della Regione Piemonte, sarà un’opportunità per tutti i giovani artisti e gli stilisti emergenti di esporre le proprie opere nei luoghi più belli e affascinanti del quartiere: dalla centrale piazza Madama Cristina alla Casa del Quartiere, dal Lombroso alla nuovissima Residenza San Salvario dell’Ufficio Pio della Compagnia di San Paolo.
Ogni luogo della zona potrà diventare un museo, una galleria d’arte, una passerella di moda.“Stiamo cercando di aprire anche la chiesa di Largo Saluzzo – ha spiegato Pegi Limone, presidente di Golfart, alla presentazione del progetto tenutasi oggi in via Lombroso 16 –. Vogliamo ampliarci il più possibile perché la partecipazione del quartiere sia completa”.
Alla fine della kermesse, un premio, dedicato a Salvatore Giachella e Giorgio Puleo: coloro che verranno ritenuti i migliori nella categoria di appartenenza riceveranno un premio dalla giuria di designer e galleristi.

Le iscrizioni sono disponibili sul sito di San Salvario District, ma la selezione degli artisti “sarà mirata – ha detto il curatore artistico Riccardo Ghirardini –. Vogliamo qualcosa di eccezionale: è quello che l’iniziativa merita”.

This entry was posted in Cronaca, Notizie and tagged , , , , . Bookmark the permalink. Comments are closed, but you can leave a trackback: Trackback URL.