Scatta la corsa dei candidati, rischio maxi scheda

Il 5 giugno, giorno delle elezioni comunali, i torinesi potrebbero trovarsi nelle urne una maxi scheda elettorale. Il rischio che il numero dei candidati a sindaco siano parecchie è infatti molto alto. Si parla, se le previsioni verranno rispettate, di 35 liste e quindici nomi per il ruolo di primi cittadini. All’ufficio anagrafe di via Carlo Ignazio Giulio, dalle otto di questa mattina sono aperte le procedure per depositare la propria iscrizione. Ci sarà tempo fino alle 12 di domani. Ma già oggi nella sola mattinata sono arrivate le richieste formali di 24 liste. Un numero destinato a crescere. I rappresentanti della prima lista iscritta, erano in coda già domenica sera alle 22 per registrarsi. Questa mattina sono arrivate anche quelle a sostegno del sindaco uscente, “Lista civica per Fassino“, “Partito Democratico” e “Moderati per Fassino“. Oltre a queste, anche Movimento 5 Stelle, quelle a sostegno di Ariaudo, tra cui Torino in comune,  e quella di Forza Italia.
Il comune ha creato una vera e propria task force, composta da quaranta addetti amministrativi, che tra oggi e domani dovranno concludere le procedure di controllo e revisione per scongiurare caso di incompatibilità e irregolarità. A quel punto verranno diramate le liste definitive.

This entry was posted in Cronaca, Notizie and tagged , , , , , , . Bookmark the permalink. Comments are closed, but you can leave a trackback: Trackback URL.