“Una scelta in Comune”: il Piemonte a sostegno dei trapianti

Un accordo per la vita. Stamattina Federsanità, l’Anci Piemonte, il Coordinamento regionale donazione e prelievo di organi e l’Ordine dei farmacisti di Torino e provincia hanno presentato l”iniziativa “Una scelta in Comune”. Un progetto che intende ampliare il numero potenziale delle realtà amministrative che invitano i cittadini a registrare la propria volontà di donazione degli organi all’ufficio anagrafe. Ad oggi sono quasi 502 i comuni piemontesi che hanno aderito e un centinaio quelli che hanno avviato il percorso di richiesta.
Nel contesto nazionale, il Piemonte è riconosciuto da sempre come una delle aree territoriali più “virtuose”. A oggi sono 93.303 le dichiarazioni di volontà registrate. Numeri importanti, ma ancora lontani da quelli di regioni come Veneto (225.462) e Emilia Romagna (197.463), simili al Piemonte per numero di abitanti e reddito pro capite. Quest’anno i dati mostrano una flessione sensibile nel numero di trapianti rispetto all’anno precedente. Al contrario, fa ben sperare il dato rilevato nell’ultimo trimestre 2015: in ripresa rispetto ai due precedenti.
A questo proposito, il gruppo di lavoro “Una scelta in Comune” intende tenere alta l’attenzione dei cittadini sulla tematica e l’impegno delle istituzioni piemontesi. “Tra gli obiettivi che abbiamo indicato ai direttori generali – ha dichiarato l’assessore regionale alla Sanità Antonio Saitta -, c’è la volontà di incrementare il numero dei trapianti e quindi delle donazioni di organi. In questi tempi di sofferenza economica degli enti locali, gli investimenti nella rete dei prelievi e dei trapianti non sono mai venuti meno. Il trapianto di un solo organo può anche significare un risparmio in termini di cure, ad esempio la dialisi, senza contare i costi sociali di quelli che altrimenti non avrebbero rosee aspettative di vita. Ma ancora di più quando con il trapianto si riesce a ridare un’aspettativa di esistenza normale a molte persone”.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink. Comments are closed, but you can leave a trackback: Trackback URL.