Futura

24/05/2016

Al GruVillage Festival 2016: Metheny, Vai, Lauper e De Gregori

Il GruVillage Festival, nato 10 anni fa come intrattenimento estivo a suon di dj-set per chi nel mese di agosto rimaneva a Torino, è cresciuto. Quest’anno, sul palco allestito nell’ampio spazio verde all’esterno del centro commerciale “Shopville Le Gru”, dal 18 giugno al 30 luglio si alterneranno grossi nomi della scena musicale nazionale e internazionale.

Dal cantante britannico Jack Savoretti, che apre il festival con il live del 18 giugno, all’omaggio di Francesco De Gregori a Bob Dylan che chiuderà la kermesse. Il 19 giugno sarà poi il turno del grande chitarrista jazz Pat Metheny, che si esibirà con una formazione speciale: Antonio Sanchez alla batteria, Gwilym Simcock al piano e Linda Oh al contrabbasso. E ancora: l’appuntamento del 23 con Benji e Fede, reduci dall’enorme successo riscosso tra i giovanissimi del Salone del Libro; il concerto del rapper Rocco Hunt del 1° luglio e il progetto musicale G3, che vedrà esibirsi insieme, il 5, niente meno che Joe Satriani, Steve Vai e i The Aristocrats. Cyndi Lauper sarà a Grugliasco il 7 luglio, mentre due giorni dopo sarà la volta di Fiorella Mannoia, che si esibirà in un tributo a Lucio Dalla. E poi Fabri Fibra, Luca Carboni, Anastacia, il duo composto da Battiato e Alice e, il 26 luglio, il concerto, che non mancherà di sorprendere, di Elio e le Storie tese.

Nel “salotto verde” da 6mila metri quadri di via Crea 10, a Grugliasco, non ci sarà solo dell’ottima musica a intrattenere il pubblico, ma anche due aree ristoro, cocktail bar e 10 eleganti terrazze lounge. Di giorno, inoltre, il “Summer Camp” e la “Gru Beach” porteranno il meglio dell’estate: giochi, intrattenimento, iniziative culturali e sportive, una splendida piscina con solarium, e il tunnel del volo libero “Fly Experience”. Il biglietto di ingresso per il festival servirà anche a spettacoli terminati per accedere a una serie di sconti legati ai musei torinesi e alla mobilità sostenibile.

Simbolo dell’edizione 2016 del festival è il ritratto in chiave rock del piemontese Camillo Benso Conte di Cavour, realizzata dal pittore e street artist Massimiliano Petrone. Torinese doc, Petrone ha partecipato alla Biennale di Venezia e ha all’attivo diverse mostre in giro per Italia, Portogallo e Australia.

 

24/02/2016

UniTo- Compagnia di San Paolo: tutti i vantaggi del nuovo sodalizio

Filed under: Notizie,Scienza — Tag:, , , , , — Maria Teresa Giannini @ 12:52

Quella per la ricerca e l’innovazione è ormai una continua gara fra università, in cui a vincere sono soprattutto gli atenei capaci di fare sinergia con i soggetti privati.

Un fiore all’occhiello su cui l’Università è pronta a puntare è l’ampliamento del Centro di Biotecnologie e Medicina Traslazionale, una nuova tecnica medica che parte da una problematica clinica e cerca di capire le cause molecolari, in modo da trovare la giusta cura. Un approccio che permetterebbe d evitare la prescrizione di terapie inutili, incanalare meglio la spesa sanitaria e consentirebbe una triangolazione virtuosa clinica-diagnosi-clinica. Una struttura  che si propone di trasformarsi in un hub sia per gli studenti sia per tutte le figure professionali che gravitano attorno al mondo universitario e farmaceutico.
L’idea è nata in maniera embrionale nel 2001, quando è stato decodificato per la prima volta il genoma umano. Ma grazie al nuovo investimento della Compagnia e dell’Università, entro la fine di agosoto, il Centro passerà da 5 mila a 12 mila metri di cubatura.   Lo stanziamento ammonta a 20 milioni di euro, nello specifico 15 dalla Regione Piemonte – ottenuti da fondi europei – e 5 dalla Compagnia e diventerà la parte sperimentale della futura “Città della Salute”.

L’altra priorità dell’Università, il Campus di Grugliasco, dove si spera che possa essere insediata Chimica e il dipartimento di Scienze e tecnologie del farmaco; “una nuova sede, necessaria a sostituire le attuali che non sono più adatte a fare ricerca di punta”, spiega il Vice Rettore dell’Università, responsabile per la ricerca, Federico Bussolino, che è docente di Biochimica presso la Facoltà di Medicina. “La firma della convenzione fra UniTo e Compagnia di San Poalo è senz’altro strategica – sostiene Bussolino – Di fronte alla scarsità di finanziamenti pubblici, nella nostra università l’insegnamento e la ricerca rischierebbero di essere completamente slegati. Invece per essere un’università di successo deve collegare le due attività e, a loro volta, avviarle verso il mondo delle professioni”.

05/06/2015

Addio Gru Radio, bentornato GruVillage

Filed under: Cronaca,Notizie — Tag:, , , — Sara Iacomussi @ 12:30

“Era un bel progetto. E, come tutti i progetti, ha un inizio e una fine”. Gru Radio ha chiuso il 31 maggio i battenti, dopo sei anni di attività e buona musica trasmessa per i corridoi del centro commerciale di Grugliasco e dintorni.
I collaboratori non sono troppo abbattuti. Erano consapevoli del fatto che la radio era un’attività satellite del gruppo Corio, che “gestisce centri commerciali, tra cui Le Gru, organizza festival, radio e altri progetti – spiega Sara Sofri, al microfono fin dal 2009 – C’è l’idea che le iniziative del gruppo si rinnovino sempre e si facciano cose nuove”.
Gli ascoltatori, invece, sono decisamente dispiaciuti. “Ditemi che rinascete su qualche altra frequenza – si legge sulla pagina Facebook – non riesco ad ascoltare altra radio al di fuori di voi”.
Alla base della chiusura, la presa di posizione dell’attuale direttore, Davide Rossi. Non motivazioni economiche quindi, come verrebbe facile pensare, ma una semplice scelta editoriale. “Come Le Gru siamo abituati al cambiamento – spiega Rossi – ci sono progetti che devono rinnovarsi e prendere nuove vie”.
Gru Radio affittava le frequenze al secondo canale di Radio Veronica. Alla nascita dell’emittente del centro commerciale, sei anni fa, quella più grande aveva proposto un affitto triennale e l’allora direttore, appassionato di musica, l’aveva poi rinnovato per il triennio successivo. “Era la sua creatura”, racconta Luca Indemini, responsabile in radio della rassegna stampa del mattino.
Alla fine di questi sei anni, dopo il cambio dei vertici e con tanti altri progetti in mente, Gru Radio chiude, ma le altre attività del gruppo Corio presso Le Gru rimangono. Il GruVillage, manifestazione musicale che si tiene nel centro commerciale, è arrivato alla decima estate. Dal 13 giugno tanti ospiti, nazionali e internazionali, si alterneranno sul palco de Le Gru per riempire l’estate torinese di buona musica. Tra i principali Litfiba, Nomadi e Nino D’Angelo.
“Il progetto GruVillage è momentaneo – spiega ancora il direttore Rossi – mentre la radio è un impegno lungo, che occupa tutti i giorni dell’anno”. In più “l’edizione 2015 ha cambiato pelle: ci sono nuovi impianti, nuovi interpreti. Quest’anno gli artisti sono legati al mondo Pop, nel senso di popolare. Esattamente come i prezzi dei biglietti”.

26/05/2015

Torna il Festival Sul Filo del Circo: si parte il 3 luglio

Filed under: Cronaca,Futura,Notizie — Tag:, , , , — Davide Urietti @ 11:13

Il ‘Festival Internazionale di Circo Contemporaneo Sul Filo del Circo‘, la principale forma di circo  contemporaneo in Italia giunge alla sua 14esima edizione. Questa rassegna si contraddistingue per “essere nata sotto la protezione di uno dei decreti ministeriali più importanti sullo spettacolo dal vivo del dopoguerra – ha spiegato Paolo Stratta, direttore artistico del Festival - Per la prima volta, infatti, il Ministro Franceschini introduce da un lato un impianto che vuole dare grande trasparenza, riconoscimento dei meriti qualitativi e quantitativi delle iniziative e dall’altro, per quanto riguarda il circo, introduce con forza priorità per chi sviluppi un discorso votato alla contemporaneità e non utilizzi gli animali sulla scena. Devo dire che già negli anni scorsi la nostra rassegna è andata sempre più verso questa direzione”. Nel corso della conferenza sono inoltre intervenuti il sindaco, Roberto Montà, e l’assessore alla Cultura di Grugliasco, Pierpaolo Binda che hanno reso possibile la continuità di questo evento. I due hanno sottolineato il significato di ‘internazionale’: “Per noi è importante far notare che questi spettacoli permetteranno l’incontro di numerosi artisti provenienti da mondi e culture diverse. Saranno diverse le abilità e le capacità messe in mostra sul palco ed è per noi motivo di orgoglio accogliere tutte queste persone. La loro presenza rappresenta l’importanza raggiunta dalla rassegna gruglischese che, anche fuori i confini europei, ha un suo seguito”. Nel corso degli anni la kermesse ha rappresentato un punto d’arrivo per molti artisti, molti dei quali provenienti anche dalla Scuola di Cirko Vertigo di Grugliasco che collabora nell’organizzazione del Festival. Dai grandi maestri come Daniele Finzi Pasca, direttore della cerimonia di chiusura delle Olimpiadi di Torino 2006, e Jerome Thomas ai prestigiosi collettivi artistici del calibro di Cirque Farouche Zanzibar e La Meute: saranno molti i protagonisti di questo mese all’insegna dell’intrattenimento e delle nuove tendenze del circo contemporaneo. Gli eventi si terranno a Grugliasco nel parco culturale Le Serre dal 3 luglio al 1° agosto: saranno messi in scena 26 spettacoli con oltre 150 artisti provenienti da diversi Paesi tra cui Italia, Francia, Argentina, Brasile, Spagna, Olanda e Stati Uniti.

Ad aprire il Festival, il 3 luglio, saranno gli acrobati della Compagnia Sisters che proporrà lo spettacolo ‘Clockworks’: la metamorfosi di un circo che esplode come una bomba a orologeria. Chiuderà, infine, il ‘Collectif de la Bascule’, il 1° agosto, uno gruppo di bascula ungherese che costruirà uno spettacolo dall’estetica giovane e moderna accompagnando evoluzioni ai limiti dell’incredibile con il suono di una chitarra Gibson.

 

03/02/2015

Dieci anni di GruVillage, ecco la prima data

Filed under: Cronaca,Notizie — Tag:, , , , , — Davide Urietti @ 11:17

GruVillage è pronto a festeggiare i suoi primi dieci anni. La rassegna di musica e spettacolo, che ogni estate anima l’Arena all’aperto del polo commerciale Shopville Le Gru di Grugliasco, ha già la prima data. Il 29 luglio infatti saliranno sul palco i 2CELLOS: Luka Šuli e Stjepan Hauser, faranno divertire il pubblico grazie al suono del violoncello, accomunando inoltre la musica classica con il rock. Questo è solo uno dei tanti appuntamenti che, da giugno a luglio, saranno ospitati nell’Arena, una location di 6000 mq, con un ampio spazio verde, e attrezzata al meglio per i fan e gli artisti.
GruVillage è prodotto e finanziato dal Consorzio Esercenti in collaborazione con i migliori promoter del territorio piemontese e non solo. Sin dal 2004 il festival si è distinto come evento di punta nel panorama estivo. In questo senso la direzione delle Gru ha svolto un ruolo fondamentale perché ha scelto di non essere solo un polo commerciale, ma anche di intrattenimento. Ne sono un esempio i concerti dei big della musica italiana come il compianto Pino Daniele o Fiorella Mannoia, senza dimenticare artisti internazionali: George Benson, Morcheeba, Ok Go, Skunk Anansie. Non ci saranno solo serate di musica, ma anche di cabaret: si aspettano infatti personaggi famosi come Checco Zalone e Maurizio Crozza che già gli anni scorsi hanno partecipato alla rassegna. Sarà quindi un’estate all’insegna dello spettacolo: il GruVillage è pronto a ripartire.

Older Posts »

Powered by WordPress