Futura

16/12/2011

Facebook. Arriva la timeline che mette a rischio la nostra privacy

Filed under: Notizie — Tag:, , , — giuliamameli @ 17:39

Lo screenshot della nuova "Timeline" di Facebook

“La privacy non ha più alcun senso. Sono anacronistiche le posizioni di coloro che ne vogliono difendere i diritti”. E’ con queste parole che Mark Zuckerberg aveva presentato lo scorso settembre la rivoluzione in corso su Facebook, il social network più famoso al mondo. Da ieri gli utenti possono infatti attivare sulla propria bacheca il nuovo profilo “timeline” che la trasformerà in un diario con foto, aggiornamenti di stato e commenti cronologicamente ordinati per mese e anno.

Il popolo di Facebook avrà quindi 7 giorni per prendere confidenza e riorganizzare il volto della propria bacheca che, allo scadere di questo periodo di prova, e cioè già dalla settimana prossima, verrà attivata automaticamente. (continua…)

21/11/2011

La reputazione al tempo di Internet: come cambia la comunicazione d’impresa

Filed under: Cultura,Notizie — Tag:, , , — Pietro Santilli @ 14:25

Un tempo si diceva: tutto ciò che non va in televisione o sui giornali non esiste. Oggi si potrebbe dire lo stesso per i social network. L’Unione Industriale organizza per il 23 novembre un workshop dal titolo “Web reputation – istruzioni per l’uso”, per capire come le aziende si rapportano a tutto quel flusso di feedback che gli utenti e i consumatori lasciano nel grande mare del web. (continua…)

13/04/2011

Assunzioni a colpi di tweet

I social network diventano croce e delizia per chi è in cerca di lavoro.

Da un lato infatti la nuova  tendenza in arrivo dagli Stati Uniti sta permettendo la velocizzazione delle selezioni e assunzioni via Twitter. Proprio poche settimane fa alcuni studenti universitari americani sono stati valutati e scelti per programmi di stage a colpi di tweet. “Un modo per svecchiare il tradizionale iter d’assunzione” ha commentato Debbie Fisher, responsabile delle risorse umane dell’azienda Campbell che è ricorsa a Twitter per scegliere i propri dipendenti. (continua…)

11/04/2011

Peppino D’Agostino in concerto: “Per fare il mio mestiere ci vuole passione interiore”

Peppino D'Agostino (photo credit Shawn's Design)

Cosa può fare un solo uomo con una chitarra? Sembra una domanda banale ma non lo è se si ha mai assistito ad un concerto di Peppino D’Agostino, chitarrista di fama internazionale nato a Messina, naturalizzato torinese ma che da più di 25 anni vive negli States. La risposta alla domanda è infatti la seguente: la musica di un’intera band. Peppino – con la sua inimitabile tecnica del fingerpicking e delle accordature aperte – è capace di suonare in modo tanto complesso da avere l’impressione di essere al concerto di un gruppo musicale. Poi apri gli occhi e ti accorgi che invece sul palco c’è solo lui, l’uomo eletto miglior chitarrista acustico 2007 dalla famosa rivista americana Guitar Player.

Futura l’ha incontrato al Folk club durante la tappa torinese del tour di promozione del suo nuovo disco, Nine White Kites, e ha cercato di capire qual è la ricetta giusta per diventare una star.

Tu sei riuscito a realizzare il sogno di tanti italiani, quello di andare in America e sfondare. Come hai fatto?

Devo dire che sono stato fortunato ma che ho avuto anche una certa tenacia. Ho seguito la mia passione perché ho sempre amato la chitarra e volevo proprio vedere se era possibile diventare un professionista. Ad ogni modo, quando sono andato negli Stati Uniti ho fatto diversi lavori per i primi 4/5 mesi. Poi ho cominciato a suonare per strada a San Francisco e sono arrivati gli ingaggi in ristoranti e club fino a che ho conosciuto una persona che mi ha presentato il suo agente che poi è diventato anche il mio e mi ha fatto firmare il primo contratto discografico. (continua…)

05/02/2010

Arriva il social network per sportivi. Con Gps

Filed under: Notizie,Sport — Tag:, , , — Redazione Futura @ 17:19

We-sport2Marco lavora per una multinazionale e ogni giorno è in una città diversa. Gli piace correre ma è sempre solo e si annoia. Con We-Sport potrà programmare i suoi allenamenti nelle città in cui si troverà per lavoro, trovando altre persone che hanno voglia di correre in sua compagnia.

Il progetto è stato presentato dalla Scuola universitaria interfacoltà in Scienze motorie di Torino e dal Centro ricerche Scienze motorie, ed è raggiungibile all’indirizzo web www.we-sport.com (continua…)

« Newer Posts

Powered by WordPress