Futura

27/05/2016

Lo Stabile porta gli Under 35 a teatro con mille abbonamenti gratuiti

“Un posto per tutti”. O meglio, uno spettacolo per tutti. Per la prossima stagione teatrale, il Teatro Stabile ha voluto rendere il teatro fruibile a tutti con mille abbonamenti gratuiti per tre spettacoli della prossima stagione. Unici requisiti: avere un’età compresa tra i 18 e i 35 anni, presentare un ISEE inferiore 11.528,41 euro annui ed essere cittadini italiani o in possesso di un permesso di soggiorno. Le candidature potranno essere inviate attraverso il form online oppure nella biglietteria della Fondazione Teatro Stabile, dal 31 maggio al 30 giugno. Chi sarà selezionato, riceverà un abbonamento valido per tre performance nel cartellone del prossimo anno al Teatro Carignano, al Teatro Gobetti e alle Fonderie Limone Moncalieri.

Un modo per avvicinarsi all’arte e alla cultura, che andrà in scena a partire dal prossimo ottobre. Il Teatro Carignano apre la propria stagione con la prima nazionale de “Il giardino dei ciliegi” di Čechov, che anticipa i lavori di Luca Ronconi, con “Lehman Trilogy”, e di Gabriele Lavia con “L’uomo dal fiore in bocca” di Pirandello: tre spettacoli che introducono un anno ricco di trasposizioni di opere importanti, da Eduardo De Filippo a Shakespeare fino a Perrault. Il Carignano, infatti, chiuderà la stagione con la “Bella Addormentata nel Bosco”. Il Gobetti, invece, inaugura il 18 ottobre con “La signora Felicita ovvero la felicità” e conclude con “La ballata del carcere di Reading” di Oscar Wilde con Umberto Orsini e Giovanna Marini. Le Fonderie Limone di Moncalieri, infine, partono da una pièce basata su “Smith & Wesson” di Baricco per arrivare a “La riunificazione delle due cornee” di Joël Pommerat, passando per “Guerra e Pace” di Tolstoj.

Appuntamenti tanto diversi quanto importanti, che mille persone avranno ora l’occasione di poter vedere, grazie anche al contributo della Fondazione CRT, partner dell’iniziativa.

10/03/2015

“Non temete per noi, la nostra vita sarà meravigliosa”. Mario Calabresi presenta il suo libro

Filed under: Cultura,Notizie — Tag:, , , — Federico Gervasoni @ 10:34

Il direttore de La Stampa, Mario Calabresi ha presentato ieri sera il suo libro “Non temete per noi, la nostra vita sarà meravigliosa” in un Teatro Carignano quasi esaurito per l’occasione. In compagnia dell’attore Neri Marcorè ha voluto rivivere le avventure della zia Mirella e dello zio Gianluigi partiti ventenni per l’Africa con la speranza di costruire un ospedale per aiutare la popolazione bisognosa. Aiutato nella lettura della sua quinta opera letteraria dall’attore Marcorè, Calabresi ha intervallato la presentazione con dei riferimenti anche all’attualità. Successivamente il giornalista si è soffermato su alcune delle storie che vengono raccontate nel suo ultimo libro, come quella quasi commovente di Aldo Bongiovanni, un giovane di Mondovì che a 18 anni quando lavorava come produttore di farina decise di farsi regalare delle macine di pietra per fare la farina con i grani antichi sino a diventare uno dei più noti produttori della zona e non solo. Storie diverse, a tratti misteriose, alcune divertenti, quelle di artigiani, studenti, imprenditori, operai che Calabresi ha incontrato in giro per l’Italia e che ha voluto raccontare attraverso questo libro. Tutte storie di persone che non hanno avuto di certo la paura di diventare grandi. “Vivere al giorno d’oggi per un giovane è difficile perché non ci sono più i binari come un tempo e si rischia di perdere l’orientamento”, ha dichiarato lo scrittore, “Resta come ultima soluzione puntare sulla creatività, senza smettere di sognare”, ha poi proseguito. Un’infusione di coraggio e di speranza per le nuove generazioni che poi saranno il nostro domani, una lezione interessante che ha saputo emozionare davvero tutto il pubblico presente.

24/03/2010

Torino 2.0: le tag scendono per strada

Filed under: Cronaca,Cultura,Futura,Notizie — Tag:, , , , , — Laura Preite @ 11:36

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=HLSrA2MawGQ&feature=player_embedded[/youtube]

Camminando a testa bassa, come spesso fanno gli abitanti di una città, perché troppo di fretta o concentrati, ci si potrà imbattere in una delle piastrelle colorate che l’azienda turistica torinese ha deciso di sostituire ai normali sanpietrini. Non geroglifici, come sembrerebbe al primo sguardo,  ma una nuova iniziativa che vuole rendere la visita in città ancora più coinvolgente e formativa.

(continua…)

23/02/2010

Tornano le lezioni democratiche di Bobbio

Norberto Bobbio (1909-2004)

Norberto Bobbio (1909-2004)

All’interno delle iniziative per il centenario della nascita di Norberto Bobbio, arrivano le Lezioni Bobbio: un programma di cinque incontri aperti alla cittadinanza che avrà luogo a Torino, a partire dal 1° marzo 2010 (ore 17,30, “Diseguaglianze e diritti”, Jean Paul Fitoussi) al teatro Carignano.

La democrazia tra opportunità e pericoli sarà il filo rosso degli appuntamenti, un percorso a più voci che prenderà spunto dalle grandi questioni poste, già nel 1984, dal filosofo torinese ne “Il futuro della democrazia”. (continua…)

Powered by WordPress