Tagli scuola: per la Uil 7600 posti in meno dal 2009

TORINO. Sit-in sotto la Prefettura di Torino giovedì 26 maggio. È la forma di protesta scelta dalla Uil Scuola Piemonte perché secondo il sindacato piemontese sarebbero 7.600 i posti di lavoro in meno nelle scuole della regione.

La ricerca eseguita dai sindacalisti parla di un Piemonte che ha registrato la diminuzione di posti di lavoro, nell’ultimo triennio, a fronte di un incremento degli studenti pari a 7 mila unità.

Il titolo della ricerca è “Per non dimenticare” ed è stata svolta in circa 700 istituti della regione.

In base ai dati raccolti, la riduzione di posti di lavoro nelle scuole piemontesi si suddivide tra i 4.800 insegnanti in meno e i 2.800 tagli tra il personale Ata. A livello provinciale, il territorio più colpito è il torinese, dove la contrazione complessiva di organico ha raggiunto le 3 mila unità. Nel contempo, i dati della Uil parlano di un incremento del numero medio di alunni per classe, passato da 21 a 23, con punte di 32 studenti per classe raggiunte in alcuni istituti torinesi. Sempre nel capoluogo, sono state tagliate 24 classi a tempo pieno. “A questo quadro – ha spiegato Diego Meli, segretario generale della Uil Scuola Piemonte – si assomma un aumento dei precari e di coloro, circa 900 lavoratori, che hanno perso il posto. Al governo – ha aggiunto – chiediamo il potenziamento del tempo pieno, classi meno numerose e più sicure, nuove immissioni in ruolo di insegnanti e incarichi che abbiano una durata di almeno tre anni”. A sostegno di queste rivendicazioni la Uil Scuola Piemonte ha organizzato un sit-in sotto la Prefettura di Torino per giovedì 26 maggio.

This entry was posted in Cronaca, Lavoro, Notizie and tagged , , , . Bookmark the permalink. Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Scrivi un Commento

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*

You may use these HTML tags and attributes <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>