Senzatetto e malati alla Sindone:Torino prepara l’accoglienza

Cinquanta fra malati e senza fissa dimora di Roma, che frequentano le mense e i servizi di accoglienza della parrocchia Santa Lucia, arriveranno domani a Torino per adorare la Sindone. Ad occuparsi di questi speciali visitatori, accompagnati dal parroco romano Antonio Nicolai, saranno gli ospedali torinesi di Cottolengo e Maria Adelaide, pronti a riceverli nei nuovi accueil inaugurati a marzo. Un pontificato all’insegna del sociale e con lo sguardo sempre rivolto a chi meglio rappresenta Cristo in terra, quello di papa Francesco, che ancora una volta ha regalato alla comunità cattolica un gesto eclatante verso i poveri. Il viaggio da Roma a Torino è infatti finanziato dal Pontefice attraverso il suo elemosiniere addetto alla Carità, affinché l’indigenza non costituisca un ostacolo alla fede. I senzatetto e i malati saranno accompagnati domani a contemplare il Sacro Telo e, nell’attesa, la comunità di religiosi che gestirà l’accoglienza si dice pronta a questa ulteriore sfida, piccola nelle dimensioni ma grandissima per valore spirituale. “Ospitiamo persone senza dimora tutto l’inverno – ha affermato suor Giuseppina Fornoni – e anche questa volta vogliamo lavorare al meglio affinché i nostri fratelli vivano un’esperienza di gioia, in cui sentire di non essere ai margini della comunità.”.

 

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink. Comments are closed, but you can leave a trackback: Trackback URL.