Torino dice sì allo sport universitario

Studenti – soprattutto fuori sede – e sport, un rapporto non sempre felice. Coniugare gli impegni accademici con l’attività fisica può diventare complicato, soprattutto se l’ateneo non prevede strutture adeguate e un’offerta valida. Come risponde UniTo a questo bisogno dei suoi iscritti? Soprattutto appoggiandosi al Cus Torino, in un rapporto che si è consolidato nel tempo.

“Conosciamo il sistema universitario da anni – dice Omar Cavouto, responsabile attività universitaria Cus – e ci siamo adattati via via alle esigenze degli studenti. Posso dire che rispondiamo molto bene a quello che ci viene richiesto dagli utenti”.

Il calcio è lo sport più praticato, con più di 250 squadre che partecipano ai tornei organizzati dalla polisportiva. Ma ampliando l’osservazione, sono 8 gli impianti disponibili e ben 100 i corsi proposti. Si spazia dalle attività indoor classiche, come la pallavolo o l’aerobica, alla danza sportiva, al golf, alla lotta. Gli orari sono molto flessibili: le due palestre per il fitness, ad esempio, sono aperte dal lunedì al venerdì tutto il giorno e anche il sabato.

La Cus Card è tutto ciò che serve per avere accesso alle strutture, alle attività e alle convenzioni, e per il mondo universitario è gratuita. Per ottenerla, si deve presentare un documento che attesti l’iscrizione per l’anno accademico in corso e una foto. Un certificato medico di idoneità alla pratica sportiva e le porte degli impianti si apriranno per voi.
Ma non è finita qui. Con la card gli universitari hanno anche accesso a una serie di convenzioni e agevolazioni sportive. Si possono affittare campi da tennis e di calcetto, usufruire di ingressi singoli al muro d’arrampicata e alla pista di atletica. I corsi in palestra hanno tariffe scontate, così come gli ingressi in piscina. Ognuno può decidere di vivere lo sport come e quando preferisce. Tante anche le proposte extra-sportive: ingressi ridotti al cinema e al teatro, sconto sugli skipass e tanto altro ancora.

Anche Edisu (l’ente regionale per il diritto allo studio) ha previsto spazi dedicati allo sport. Sono sei le palestre convenzionate a Torino, tutte all’interno delle residenze universitarie, più una a Grugliasco. Per accedere alle strutture è indispensabile la Tessera campi sportivi e palestre, che dà anche la facoltà di utilizzare i campi da calcetto e beach volley in Lungo Dora Siena.

Insomma, le possibilità per fare attività sportiva a Torino ci sono tutte. Non resta altro che tirare fuori le scarpe e la tuta da ginnastica dall’armadio, scegliere lo sport che più è congeniale e soprattutto… mettere al bando la pigrizia!

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink. Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Scrivi un Commento

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*

You may use these HTML tags and attributes <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>