Torna la “Corsa dei rottami” per non prendersi troppo sul serio

Non si è mai troppo “vecchi” per correre e se lo si fa per uno scopo benefico, anche la fatica e il sudore prendono un sapore diverso. E’ questo il leitmotiv della terza edizione della “Corsa dei rottami” che si svolgerà domenica 1 dicembre al Parco della Pellerina di Torino, all’interno del quale si snoderà il percorso di 7,5 km. La “gara”, organizzata dal Gruppo Giudici Gare Fidal di Torino, è aperta a uomini e donne di tutte le età che potranno scegliere se correre, camminare o affrontare l’intera distanza in qualsiasi altro modo. Il costo per partecipare è di 5 euro e l’intero ricavato sarà devoluto all’Unicef nell’ambito del progetto “Vogliamo Zero”, campagna contro la mortalità infantile nelle zone più povere del mondo. «Siamo arrivati al terzo anno di questa manifestazione – racconta Michel Uras, organizzatore dell’evento – e l’obiettivo è quello di aumentare sempre più il numero dei partecipanti». Nella passata edizione, grazie agli oltre 400 iscritti, sono stati raccolti 3400 euro che sono stati donati a Telethon.

I partecipanti non devono prendersi troppo sul serio: un premio del valore di “zero” per i primi tre classificati, mentre un attestato sarà consegnato a tutti i “podisti”. Quattro le categorie in gara: i futuri rottami (fino a 39 anni), i quasi rottami (da 40 a 49) , i rottami (da 50 a 59) e i rottami in stato avanzato (gli over 60).

«L’intera iniziativa – conclude Uras – è realizzata grazie agli sforzi dei volontari e degli sponsor che ci hanno permesso di organizzare tutto praticamente a costo zero in modo da poter devolvere ogni euro ricavato all’Unicef». Le iscrizioni, aperte dall’11 novembre, saranno chiuse 15 minuti prima dell’inizio della gara per consentire a tutti di poter partecipare divertendosi, senza prendersi troppo sul serio.

This entry was posted in Futura, Notizie, Sport and tagged , , . Bookmark the permalink. Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Scrivi un Commento

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*

You may use these HTML tags and attributes <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>