“Tutte a scuola!”, la solidarietà riparte da Torino

Dare una speranza a chi rischia di perdere il futuro. L’ong ‘Cifa for children’ rilancia da Torino la raccolta fondi per “Tutte a scuola”, progetto di solidarietà con l’obiettivo di aiutare le ragazze in Etiopia a cominciare a studiare. “Abbiamo creato questo piano nel 2012, insieme alle associazioni locali che da tempo ci segnalavano le difficoltà di ingresso delle donne a scuola – ha detto Marco Pastori, coordinatore dell’ufficio progetti di Cifa – il 36% dei bambini etiopi non va alle elementari e solo il 10% continua a studiare in istituti secondari”.
L’associazione opera nella regione di Amhara: “E’ un’area rurale, dove è molto difficile spostarsi e le infrastrutture sono carenti. Stiamo ristrutturando la scuola locale e sostenendo le ragazze che hanno problemi a raggiungerla. Trenta di loro, le più meritevoli, alloggiano in una residenza messa a disposizione dalle autorità locali.”

Non c’è, però, solo sostegno alle studentesse: anche le madri vengono aiutate a inserirsi in maniera competitiva nel mercato del lavoro. “Se i genitori hanno un reddito è più facile per i figli continuare a studiare – continua Pastori – così investiamo il 25% delle donazioni in corsi di formazione per donne adulte, che vengono istruite sui principi fondamentali della gestione aziendale”. Il sistema economico etiope è molto fragile, e si rende così necessario sostenere economicamente l’avvio di nuove imprese: “Collaboriamo con i crediti coperativi in loco per sovvenzionare le attività. Le imprenditrici che accedono ai prestiti diventano socie delle banche, sostenute dal governo e dai nostri fondi, creando così una rete di sicurezza che garantisca la sopravvivenza delle imprese”.
L’obiettivo è portare nei prossimi cinque anni quante più studentesse possibile a continuare il proprio percorso scolastico: se volete contribuire a sostenere Cifa, basta visitare il sito internet della ong.

This entry was posted in Cronaca, Futura, Notizie and tagged , , . Bookmark the permalink. Comments are closed, but you can leave a trackback: Trackback URL.