Una borsa di studio per appassionati di cinema

Se la vostra passione è la storia del cinema e state preparando una tesi sull’arrivo del cinema muto a Torino o sull’architettura delle sale cinematografiche piemontesi dagli anni Cinquanta a oggi, il concorso per la borsa di studio “Roberto Radicati 2013″ fa per voi.

Promosso dall’Associazione Museo Nazionale del Cinema, il bando è rivolto ai laureandi provenienti da qualsiasi Ateneo italiano e ai neolaureati che abbiano discusso la tesi nello scorso anno accademico: i candidati potranno presentare entro il 30 novembre i progetti di ricerca oppure i lavori svolti.

“Roberto Radicati di Marmorito è stato per molti anni bibliotecario, archivista e collaboratore di Maria Adriana Prolo, fondatrice del Museo del Cinema – spiega Vittorio Sclaverani, presidente dell’Associazione – La borsa di studio è dedicata al suo lavoro di conservazione della memoria storica del cinema. Con un contributo di 2500 euro intendiamo stimolare nuove ricerche in questo ambito e incoraggiare gli studenti a documentarsi, andando più a fondo di quanto il lavoro per la tesi di per sé richiederebbe”.

Grazie alla collaborazione di AssociazioneCinema Giovani, Unito, Regione Piemonte, Fondazione Crt e Museo nazionale del cinema, la borsa, attiva dal 1997 al 2007, è stata indetta di nuovo dopo 5 anni di assenza dalla scena della ricerca storico-cinematografica italiana per mancanza di fondi.

This entry was posted in Notizie, Young and tagged , , , . Bookmark the permalink. Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Scrivi un Commento

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*

You may use these HTML tags and attributes <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>