Valsusa Filmfest, quando il cinema incontra storia e ambiente

La locandina della XV edizione del Valsusa Filmfest

Si apriranno martedì 19 aprile presso il cinema comunale di Condove i battenti della XV edizione del Valsusa Filmfest. Il festival, uno dei più importanti del Piemonte, coinvolgerà diversi centri della bassa e dell’alta Val Susa.

A inaugurare l’edizione 2011 sarà l’incontro “La sfida della montagna che rinnova la tradizione”, durante il quale Marco Revelli, presidente della Fondazione Nuto Revelli, presenterà al pubblico il progetto sul recupero della borgata Paralup del comune di Rittana in provincia di Cuneo. Al suo fianco, dalle 21, la curatrice del progetto, Antonella Tarpino, il direttore di Alp Valter Giuliano e il presidente del Valsusa FilmFest Roberto. Seguirà, alle 22, la proiezione di “15 anni di Filmfest”, una selezione di opere presentate al festival dalla prima edizione del 1997 al 2010, grazie al Progetto Archivio del Valsusa Filmfest, a cura di Luigi Cantore.

Il nucleo del festival sarà come ogni anno costituito dal concorso per film e video riguardanti il recupero della memoria storica e della difesa dell’ambiente. Il tema della XV edizione, in particolare, sarà: “La montagna del futuro: creatività alpina, idee, valori e cultura”. Alle 316 opere in gara, pervenute da tutta Italia ma anche da Belgio, Bosnia, Colombia, Francia, Germania, Spagna, Svezia e Svizzera, si affiancheranno le proiezioni fuori concorso, tra le quali spiccano “Mary & Max” di Adam Elliot e Il volo” di Wim Wenders.

Non mancheranno gli eventi collaterali in tutta la Valle, come il reading musicale del romanzo “Chiedo scusa”, la presentazione della “Rete del Caffè Sospeso” e il concerto dei Bandaradan. Il 25 aprile, anniversario della Liberazione, il filmato vincitore della sezione Memoria Storica sarà proiettato al Museo Diffuso della Resistenza di Torino.

La chiusura del festival e la premiazione delle opere vincitrici sarà affidata a Marco Ponti, che il primo maggio a Bardonecchia parlerà del suo prossimo film “Ti amo troppo per dirtelo”, attualmente in post-produzione e in programmazione nelle sale dal prossimo ottobre.

This entry was posted in Cultura, Notizie and tagged , , , . Bookmark the permalink. Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Scrivi un Commento

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*

You may use these HTML tags and attributes <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>