Al via la Biennale Bjcem: esce il bando per i giovani artisti

La “XVII^ edizione della Biennale dei Giovani Artisti dell’Europa e del Mediterraneo” è per gli artisti piemontesi l’occasione di esibire i propri lavori. Dal 22 al 25 ottobre 2015 la rete internazionale Bjcem, costituita da oltre settanta fra organizzazioni e partner, e il comune di Milano organizzano la mostra nella Fabbrica del vapore di Milano, dove si prevede la partecipazione di oltre 300 autori nati entro il 1980, provenienti da 17 diversi paesi. Un evento internazionale e multidisciplinare che dal 1985 si svolge ogni due anni in diverse città d’Europa, in questa edizione propone il tema “NO FOOD’S LAND – il mondo dopo l’EXPO”, presentato dalla Biennale come invito a riflettere su come si nutrono le parti più profonde e invisibili di ognuno di noi e su come si vive in balia delle abitudini in senso pratico, mentale ed emotivo.

Il Settore Arti Contemporanee della città di Torino promuove il bando per la partecipazione con due produzioni nelle sezioni design di moda e gastronomia. Il termine per la presentazione della candidatura, gratuita e aperta a tutti, è il 15 marzo. La Città di Torino è coinvolta in prima linea come socio fondatore nel 2001 dell’associazione Bjcem e già nel 1984 ha collaborato alla progettazione della Biennale dei Giovani Artisti dell’Europa e del Mediterraneo, che ha ospitato nel 1997.

Gli artisti piemontesi potranno inoltre concorrere a livello nazionale per fumetto e spettacolo, quest’ultima sezione suddivisa a sua volta nelle discipline teatro, danza e performances metropolitane. Ad ogni lavoro ed esibizione sarà dedicato lo spazio necessario e le spedizione delle opere, l’assicurazione, l’allestimento, i viaggi, i costi di vitto, e alloggio e il supporto per le richieste di visto verranno fornite rispettivamente dagli enti selezionatori e dall’organizzazione locale. La selezione sarà effettutata da giurie locali o nazionali da esperti nelle differenti discipline artistiche. I vincitori saranno scelti sulla base dei materiali presentati. Coerenza tematica e qualità del lavoro in rapporto alle linee guida sono fattori fondamentali della scelta. Sul sito di Piemontecreativo si può scaricare il bando e le schede tecniche.

This entry was posted in Cultura, Notizie and tagged , , , . Bookmark the permalink. Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Scrivi un Commento

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*

You may use these HTML tags and attributes <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>