Vinitaly 2012, è l’annata dei giovani

Vinitaly 2012 corteggia i giovani e questo, a prima vista, sembra un amore corrisposto: non a caso il 70% dei visitatori della manifestazione enologica di Verona, il cui numero nel2011 hatoccato quota 156mila, ha meno di 40 anni. Così quest’anno la kermesse si mostra “young oriented”: infatti molti degli oltre 4000 espositori presenti hanno puntato al variegato quanto recettivo universo giovanile, creando progetti e grafiche capaci di catturarne l’attenzione e il gusto, senza dimenticare le campagne di sensibilizzazione per una cultura del bere consapevole e le iniziative per aiutare i freschi imprenditori dell’enologia.

Per sollevare i consumi interni in netto calo, quest’anno più che mai l’Italia del vino si è rivolta ai giovani: così, mentre si contrae il consumo di famiglie e anziani, sono gli under 30 ad essere il nuovo traino di questo settore ed è tra gli universitari che la bevanda di Bacco fa più breccia. In questo senso la cantina Contadi e Castaldi, in collaborazione con il Politecnico di Milano, ha creato il progetto “Cuvée Design” per avvicinare gli studenti ai processi produttivi: “Si tratta di un gioco che permette di capire i complessi passaggi che portano alla realizzazione di un Franciacorta e nello specifico di una Cuvée Satèn – spiega l’enologo Gian Luca Uccelli – e per fare questo ai partecipanti è stato consegnato un kit con schede informative per accompagnarli nelle fasi che portano alla creazione di un vino spumante. E’ un’iniziativa di successo portata avanti in diverse Università italiane”. Per parlare alle nuove generazioni anche il look vuole la sua parte: l’azienda vitivinicola trevigiana Cantina Ponte si è proposta nella sua veste più trendy presentando la nuova linea “Giò” con una grafica spiritosa e moderna e un claim – “Nunc est bibendum”, celebre verso tratto dalle Odi di Orazio – che incoraggia alla festa.

“Attrarre il pubblico più giovane e avvicinarlo ai varietali classici della terra veneta è uno degli obiettivi che ci siamo posti – precisa l’enologo dell’azienda, Damiano Canali – e questo significa anche sforzarsi a rendere i nostri prodotti sempre più interessanti e appetibili ai nuovi consumatori”. Al Vinitaly 2012 la promozione rivolta al mondo “under30”è andata a braccetto con la prevenzione: la manifestazione veronese è stata vetrina d’eccellenza di “Vino e Giovani”, la campagna di comunicazione del Ministero delle Politiche Agricole in collaborazione con Enoteca Italiana,nata per divulgare il consumo consapevole del vino, inteso come prodotto della storia del nostro Paese. Una storia che potrà essere tramandata grazie ai giovani imprenditori agricoli e, guarda caso, la kermesse veronese ha riservato loro una vetrina d’eccezione con “Trendy oggi, Big Domani”, un osservatorio per far conoscere ai buyer nazionali ed esteri le migliori cantine italiane al loro debutto sul mercato: giovani, ma con un futuro proiettato verso la qualità e l’eccellenza.

This entry was posted in Futura, Notizie. Bookmark the permalink. Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Scrivi un Commento

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*

You may use these HTML tags and attributes <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>