Vueling collega Torino e Barcellona

di Chiara Clausi e Valentina Innocente

Da Torino a Barcellona in meno di un’ora. Il 29 marzo la compagnia spagnola Vueling, con sede a Barcellona, darà il via al collegamento aereo tra le due città; 5 volte a settimana, per un totale di 50.000 posti. Sarà possibile raggiungere attraverso l’hub di Barcellona-El Prat altre 54 destinazioni tra cui Siviglia, Malaga, Granada, le isole Baleari, le Canarie, il Marocco e Banjul in Gambia.

“Un’occasione per aprirsi all’Europa e al Mediterraneo” afferma il sindaco di Torino Piero Fassino, presente alla conferenza stampa di questa mattina a Palazzo Madama. “L’apertura del volo collega due centri di grande importanza artistico-culturale, tra l’altro esiste una tradizione di relazioni tra Barcellona e il capoluogo piemontese: un importante stabilimento Fiat era stato costruito nella città catalana, ed entrambe le città hanno attuato riforme importanti per il sistema educativo scolastico”.

“La nostra offerta vuole offrire servizi efficienti a prezzi competitivi, il 2013 non sarà un anno facile dal punto di vista economico, ma noi appronteremo strategie di marketing innovative” spiega Alex Cruz, originario di Bilbao, direttore dell’azienda. Daniel John Winteler, ex ad Alpitour e attuale ad di Sagat, annuncia infine nuove tratte negli aeroporti di Roma e Firenze.

Gli aerei low cost sono il mezzo prediletto di una generazione che viaggia, per studiare, fare stage o anche solo per scoprire una capitale europea in un week end. “Ho fatto l’erasmus a Warwick -  racconta Vittoria, 23 anni – e grazie ai low-cost potevo tornare a Torino facilmente. Ora il mio ragazzo vive in Germania e se non fosse per le tariffe aeree scontate non ci vedremmo così spesso”.

La tratta Londra – Torino della Ryan air ha però chiuso ed il collegamento è stato spostato su Milano Malpensa. Stessa sorte per Torino – Parigi; la Ryan air ha dismesso il volo che copriva parte del percorso coinvolto nel progetto Tav.

This entry was posted in Notizie and tagged , , , , . Bookmark the permalink. Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Scrivi un Commento

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*

You may use these HTML tags and attributes <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>